venerdì 26 settembre 2014

LERWICK - la piccola, grande capitale delle Shetland

Il più antico quartiere di LERWICK

Ho cominciato a conoscerla e ad amarla molto prima di esserci arrivata fisicamente. Perchè LERWICK, capitale e unico fulcro cittadino delle SHETLAND, l'ho frequentata ogni giorno, e più volte al giorno, ben prima di mettere piede nel remoto arcipelago scozzese. Ogni mattina, per cominciare la giornata, una rapida sbirciatina alla pittoresca MARKET CROSS con l'efficiente TOURIST OFFICE in un bell'edificio di pietra grigia; all'animato e attraente VICTORIA PIER in un continuo andirivieni di traghetti e pescherecci di ritorno o in partenza per il Mare del Nord; alla mole psichedelica del "SANS VITESSE", la grande nave a strisce bianche e nere attraccata nell'OLD HARBOUR e adibita a dormitorio per i lavoratori dell'industria del petrolio. E poi, un'occhiata ancora, alle auto in transito lungo l'ESPLANADE, la strada parallela al porto, dove il vento continua a soffiare sul drappo blu e rosso della UNION JACK, sopravvissuta al referendum del 18 settembre che ha provato ad ammainarla per sempre.

Market Cross

L'Esplanade lungo il porto

Uno scorcio fra le barche del porto

E SIA BENEDETTA LA TECNOLOGIA MODERNA!!! Un semplicissimo "click" sulla sezione "webcams" del sito www.visit.shetland.org ed ecco che le distanze, per quanto significative, se le ingolla Internet in un istante!!! Senza il minimo sforzo puoi piombare a piacimento, 24 ore su 24, all'altro capo d'Europa, farci un giro per vedere che succede, se piove o se c'è il sole, se c'è bonaccia o se tira vento, e poi chiudere con un altro "click" e tornare come niente fosse alle consuete faccende...   
Certo, esserci di persona è tutta un'altra cosa, gli orizzonti si espandono e i tasselli del quadro, elargiti in diretta dal web, si incastrano tutti in una scena più ampia che coinvolge direttamente i cinque sensi. Ora puoi finalmente sentirne i suoni e respirarne i profumi, lasciarti sospingere dal vento lungo la banchina del porto, fra le file di barche ormeggiate oppure lasciate ordinatamente in secca, e poi nel ventre dei vicoli stretti che qui si chiamano "CLOSES". E quando capita che il sole estivo illumina il cielo e riscalda l'aria, te ne staresti lì per ore seduto su una panchina, a crogiolarti nell'atmosfera frizzante e piacevolmente rilassata di una piccola, grande capitale dalla fascinosa personalità mezzo scozzese e mezzo vichinga. Le belle case grigie e le strade lastricate della città vecchia riportano alla mente il fascino austero di STROMNESS, la bella cittadina delle Orcadi visitata alcuni anni or sono, ma con un bel pizzico in più di mondanità, allegria e coinvolgente fermento. LERWICK è piccola, ma è provvista di tutto quel che serve al corpo e allo spirito, e dimostra ben più dei suoi circa 7,500 abitanti! Negozi, caffè, qualche buon ristorante, un fish&chips perennemente farcito di gente in coda per un cartoccio di pesce fritto, un grande museo dall'aspetto avveniristico affacciato sul NEW HARBOUR, i resti di un forte del seicento ed un godibilissimo circuito pedonale lungo il promontorio a sud della città detto "THE KNAB". Persino l'unico, piccolo centro commerciale - il TOLL CLOCK SHOPPING CENTRE - ha un che di autentico e pittoresco, mentre il corso principale - la "COMMERCIAL STREET"- è un susseguirsi di negozi variopinti e botteghe artigiane, che ti invitano a curiosare fra manufatti in pura lana delle Shetland, saponi dai mille colori e profumi prodotti localmente dalla "SHETLAND SOAP COMPANY", polverosi spartiti e strumenti musicali tradizionali al "HIGH LEVEL MUSIC SHOP" e accattivanti libri fotografici in vendita nella libreria "THE SHETLAND TIMES". Di quei monotoni e insipidi franchising che omologano più o meno tutte le città, da Palermo a Oslo, qui neanche l'ombra e già questo rende LERWICK ai miei occhi assolutamente speciale!

L'estremità nord della COMMERCIAL STREET

Una veduta del porto dai resti del FORT CHARLOTTE
FORT CHARLOTTE è il nome del forte d'artiglieria di cui accennavo sopra, una possente struttura fortificata costruita nel XVII secolo per proteggere lo stretto che separa la Mainland dall'isola di BRESSAY, sua dirimpettaia, dall'attacco degli olandesi. Proprio costoro gli diedero fuoco nel 1673 e fu soltanto oltre un secolo più tardi che la struttura difensiva venne ricostruita nella sua forma attuale e chiamata Fort Charlotte in onore della regina, la consorte del re GIORGIO III. Vi si puo' accedere liberamente dal mattino, quando fa luce, fino al tramonto, per ammirare dall'alto dei bastioni, magnifiche vedute della città, del vecchio porto e del SOUND of BRESSAY ed immaginare uno stuolo di artiglieri, al servizio della corona britannica, aggirarsi fra i grandi cannoni lustri puntati all'orizzonte.

The Knab

Una delle vedute lungo il sentiero
Quando poi, senza lasciare la città, ti prende la voglia di una tranquilla passeggiata fra scenari naturali che rapiscono gli occhi e liberano la mente, è sufficiente che imbocchi la KNAB ROAD e che la segui fino a raggiungere il curatissimo campo da golf in cima al promontorio. Da lì un facile sentiero asfaltato si snoda fra mille scorci di prati verdissimi, scogliere, uccelli in volo, navi che solcano il blu fino a perdersi nell'infinito. E' quello che i locali chiamano semplicemente "THE KNAB" e che chiunque visiti LERWICK non dovrebbe perdersi per nulla al mondo.
Ma la piccola, grande capitale delle Shetland sembra non esaurire mai le sue risorse, nemmeno quando il cielo si fa nero come la pece e la pioggia improvvisa ti costringe a saltare sull'auto per fuggire via verso un qualche rifugio. No, lei non ti molla e ti sorprende ancora una volta, ti fa schizzare giù dall'auto per inchiodarti allo spettacolo più bello della giornata, quello che ti provoca un brivido lungo tutta la spina dorsale e che questa città te la farà amare per sempre, perchè per un qualche misterioso sortilegio, l'impressionante arcobaleno che d'un tratto colora le case e lo stretto di BRESSAY te lo ritrovi stampato a fuoco nel cuore...


L'arcobaleno fra le case di LERWICK...

...e sul SOUND of BRESSAY

QUALCHE INDIRIZZO UTILE PER RIEMPIRE LO STOMACO A LERWICK...

Per un pasto economico in ambiente informale:
FORT CAFE' Fish&Chips - 2, Commercial Street (a due passi dal parcheggio posizionato ai piedi di FORT CHARLOTTE).
E' il miglior fish&chips della città, con servizio take-away e qualche tavolo per mangiare nel caffè annesso. Negli orari di punta preparatevi a lunghe code. Il caffè chiude alle 20,00 ma il take-away resta aperto fino alle 22,30 

Per una cena "come si deve":
Ottimi piatti di pesce freschissimo (ma non solo!) serviti in un ambiente elegante. Prezzi medi
Nascosto in uno dei vicoli storici della città vecchia, propone una cucina creativa di qualità in un ambiente simpatico e informale. Prezzi medi

L'ingresso del QUEEN'S HOTEL e dell'annesso ristorante

5 commenti:

  1. Carissima Ilaria, ancora una volta mi complimento con te.questo racconto è bellissimo. Intanto che lo si legge vorresti che non finisse mai. Tu sai descrivere alla perfezione ogni luogo che vedi ma la tua descrizione si sente che è carica di emozione e di passione per quello che stai vivendo. Sai trasportare i tuoi lettori in un viaggio virtuale attraverso le varie località come se fossero a bordo di un tappeto magico come sono magiche e cariche di
    atmosfera le isole Shetland che tu ci stai illustrando racconto dopo racconto.Sarei pronta a partire. ...voi no? Un grande abbraccio la tua amica Stefy. P.s. le 2 foto dell'arcobaleno sono strepitose, da rimanere a bocca aperta

    RispondiElimina
  2. Grazie Stefy, i tuoi commenti sono sempre così appassionati e generosi!!! Certe situazioni e stati d'animo sono davvero difficili da rendere a parole...e se la mia emozione ti è arrivata, allora vuol dire che i miei sforzi hanno prodotto qualcosa di buono! Le Shetland sono state per me una vera esperienza di vita, ancor prima che una vacanza...ed è un grandissimo piacere condividerla con chiunque vorrà seguirmi anche nelle prossime tappe. Tu, mi raccomando, non mancare mai!!!!! Baciiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti seguiro' sempre, è ovvio!!!!!!! E come me penso anche tutti gli altri che ti leggono e ti leggeranno....Baciii

      Elimina
  3. Illy carissima
    Come al solito, leggendo il tuo racconto , mi sono teletrasportata e stavo passeggiando con te nel THE KNAB e nei vicoli di LERWICK...che meraviglia! Che foto stupende...che colori...gli arcobaleni sono SPETTACOLARIIII!!! Tu non tralasci nessun dettaglio e non so come fai a ricordare così perfettamente ogni piccola cosa...che poi piccola non è perché in Scozia ogni dettaglio ti lascia senza parole! E ogni immagine...ogni angolo...ogni persona che incontri...ogni scorcio...ogni suono...ogni profumo...ti lascia senza fiato e ti rapisce completamente! Il giorno che andrò nelle Shetland (perché ci sarà quel giorno!) porterò con me questi tuoi racconti come aiuto per orientarmi! Grazie per renderci partecipi di questa tua meravigliosa avventura...
    Un abbraccio
    Simonetta

    RispondiElimina
  4. Bentornata Simo!!!
    Grazie per la visita, sempre graditissimi i tuoi commenti!!! Quando la nostalgia per la Scozia si fa troppo dolorosa, tu passa di qui... Un giro virtuale non è certo appagante come uno reale, ma ti garantisce comunque una via di fuga, semplice e veloce, per raggiungere la terra del cuore tutte le volte che vorrai! Poi, ovviamente, alle Shetland dovrai assolutamente andare di persona, per scoprire da te "l'altra Scozia", quella che non farà altro che moltiplicare le emozioni che quella terra continua a dispensare a piene mani...

    RispondiElimina